venerdì 17 settembre 2010

1000 visite e una finestra stretta.


Riflessi al margine compie 200 giorni oggi! E proprio nel giorno in cui festeggia il suo complegiorno taglia un importante traguardo: le sue prime 1000 visite! Un grazie a tutti i visitatori. Per l'occasione, anziché una poesia, riporto il dialogo conclusivo di un ambiguo racconto di Fernando Pessoa dal titolo La finestra stretta, racconto prensente nella raccolta "Racconti dell'inquietudine"

........
"Il ragionatore, se è davvero un ragionatore, ha lo scrupolo dell'astrazione, lo scrupolo di eliminare quanto più possibile la sua personalità. Ce l'ha naturalmente, perché è ragionatore per temperamento e non per volontà. Ma, se questa è, in effetti, la corretta strada del ragionamento, a volte è la strada scorretta. Il ragionatore elimina le intuizioni, e fa bene; ma a volte le intuizioni sono giuste e in tal caso ha fatto male. Il ragionatore elimina i preconcetti del temperamento o della professione, e così deve fare; ma a volte questi preconcetti lo porterebbero sulla buona strada e, quando li abbandona, abbandona anche quella buona strada. Qui Abìlio, quando ragiona, tenta di trasformasi, spontaneamente, in una macchina per ragionare. Sveste l'Abilio, sveste il Fernandes, sveste il Quaresma; sveste l'avere quaranta e rotti anni - quarantotto, no?"
Quaresma annuì col capo.
"... Sveste l'essere un medico, sveste l'abitare a Rua dos Fanqueiros - insomma, signori miei, si separa da tutto ciò. Ora, in questo caso si è comportato come in tutti gli altri, e in una cosa ha fatto male. Ha fatto male a dimenticarsi di essere un medico. Se gli fosse passato per la testa -cosa che non poteva succedere - che la finestra stretta poteva essere considerata dal punto di vista medico, la soluzione sarebbe stata a portata di mano, a portatissima, come direbbe un ragazziono che ho conosciuto tempo fa."
"Ma," intervenne Guedes "come può una finestra stretta essere considerata da un punto di vista medico?"
"Come fenomeno di simulazione o finzione isterica"
Da La finestra stretta di Fernando Pessoa


È nato Colpi di Penna: dai un'occhiata, clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento