mercoledì 20 febbraio 2013

Perdere la vita sui Tram

 (nell'immagine un dipinto di zdzislaw beksinski)

Muio dentro
non solo parole, cocci
di vita, assordante
logorio di carta
morta, morta
addio!

Chissà dove
o quando
Venere dei boschi
tentacoli
eternità

Ed ora non più
non più che macerie
ora non più, ora
reliquie della notte
su tram inesistenti.
A.G.

Nessun commento:

Posta un commento