lunedì 8 novembre 2010

Brevi istanti

Quel tempo fatto di noi,
intimi sognatori nelle notti
e nei mattini troppo giovani,
che si fan ladri di briciole
sui nostri affamati palmi.

Della mia sete i sorsi
del mio freddo i lembi
dei miei giorni le notti,
senza velar gioia dividerei
con te, Dama idillica.

È troppo presto per il treno
e troppo tardi per trattenersi
sulle labbra appena sfiorate,
già quella chioma il vento
lambisce, nostalgica carezza.

di Matteo Di Stefano

1 commento:

  1. Ciao Alex,
    hai reso molto bene l'attimo fuggente, la sensazione inesorabile del non potersi fermare, xkè l'oggi è già domani !
    T'nvito a visionare i miei ultimi post sul sociale, xkè m'interessa il tuo pensiero a riguardo !
    A presto
    FioreSanRemo

    RispondiElimina